Nelle relazioni di coppia, come si fa a capire se una storia sarà a lungo raggio o solo di passaggio?

Innanzitutto, bisogna partire dal presupposto che l’amore è facile. Esso rappresenta il luogo più sicuro in cui potremmo trovarci, la sensazione più tranquilla che ci appartiene e la coperta più calda che abbiamo mai indossato.

L’amore è qualcosa che avviene naturalmente e che non ha bisogno di essere combattuto giorno dopo giorno.

Ma vediamo ora alcune differenze importanti tra relazioni di coppia mature e relazioni di coppia immature:

  1. Le coppie mature non si innamorano e basta, ma fanno un passo in più. All’interno della relazione si preoccupano di come sta l’altro e non si chiedono se sono amati perché riescono a sentire il calore dell’amore. Quando si ama qualcuno, e lui o lei vi ama, non c’è alcun dubbio sui suoi sentimenti e ci si sente sereni. L’amore maturo si nutre di questa serenità, mentre le coppie immature annegano nel dubbio. 
  2. Le relazioni mature donano, mentre quelle immature si stordiscono insistentemente di domande del tipo “mi ama?” “è fedele?” “si è stancato/a?” “non mi ha scritto il buongiorno, mi lascerà?”. Coppie mature non hanno bisogno di farsi questo tipo di domande. Sanno già le risposte, e non hanno bisogno di rassicurazioni continue dai loro partner.
  3. L’amore immaturo lascia sempre qualcosa di amaro in bocca; quello maturo, invece, ti da quel poco di zucchero che serve per stare bene. Nel primo, c’è spesso la percezione di un vuoto, di una mancanza e un senso di solitudine. Ci si addormenta nell’irrequietezza e quando ci si lascia per qualche ora i dubbi iniziano a logorare. Nel secondo, non si ha nulla di tutto ciò. Non esistono spazi vuoti o piccole crepe quando l’altro è presente o assente e non c’è mai la sensazione che qualcosa venga tolto quando l’altro si allontana.
  4. Nella maggioranza dei casi, le coppie immature tendono ad essere una persona sola, senza badare ai bisogni e ai desideri dell’altro. Si dominano reciprocamente e cercano nell’altro qualcosa che non può essere trovato. Questo nelle coppie mature non succede: sono due persone singole che cercano di fare due persone migliori. Si tratta di spingere l’altro a perseguire le sue passioni, i suoi interessi, aiutandolo a diventare una persona migliore e motivata. E’ facile passare giorni a baciarsi, stringersi e coccolarsi. Ma alla fine, se l’innamoramento non si trasforma in amore che comprende, motiva e lascia libero l’altro nella propria realizzazione si rischia di soffocare. L’amore immaturo non arriva mai a questo.
  5. Inoltre, le coppie immature litigano tramite sms, scrivono testi lunghi come prova della loro relazione, nascondendosi dietro ai loro telefonini. Per contro, le relazioni mature si confrontano sempre faccia a faccia e non si limitano semplicemente a discutere, ma lottano per il loro futuro.
  6. Nelle relazioni immature ognuno dei partner sta ancora cercando se stesso e questo porta il più delle volte a una relazione incompleta, infelice e poco sana. Spesso entrambi gli amanti vivono l’incontro con altre persone come una minaccia per la coppia. A volte possono avere atteggiamenti deliranti e paranoici perché il loro amore non ha una base sufficientemente solida. Le relazioni mature, invece, hanno piacere di incontrare altra gente, non si sentono minacciati da sconosciuti né tantomeno dagli amanti del passato. Sono fiduciosi sia del loro amore che dell’amore del partner.
  7. Infine, mentre le relazioni immature si giudicano sul passato, quelle mature consentono all’altro di portarlo. Tutti noi abbiamo un passato. Non possiamo giudicare quello che è successo alle persone prima di incontrarle. Ciò che conta è il modo in cui sono ora. L’amore immaturo, però, il più delle volte, rifiuta di vedere al di là del passato e se fosse un po’ più evoluto non solo accetterebbe il passato dell’altro, ma vorrebbe contribuire a guarirne le ferite, guardando al di là degli errori e dei difetti verso la bellezza di un futuro insieme.

 

Menu