Affrontare la Ludopatia: Comprendere, Diagnosticare e Chiedere Aiuto

La ludopatia, o gioco d’azzardo patologico, è una condizione che comporta una dipendenza dal gioco d’azzardo, con gravi conseguenze personali, familiari e finanziarie. Comprendere questa problematica è il primo passo per affrontarla efficacemente.

Cos’è la Ludopatia:
La ludopatia è una forma di dipendenza caratterizzata da un’incontrollabile necessità di giocare d’azzardo, nonostante le conseguenze negative. Questo comportamento può influire significativamente sulla vita quotidiana, portando a problemi finanziari, relazionali e psicologici.

Come si Manifesta:
La ludopatia può manifestarsi in vari modi, tra cui:

  1. Persistente Desiderio di Giocare:
    Chi soffre di ludopatia sperimenta un desiderio incontrollabile di giocare d’azzardo, spesso concentrato su scommesse sempre più rischiose.
  2. Perdita di Controllo:
    La persona non riesce a controllare o fermare il proprio comportamento di gioco, anche quando è consapevole dei danni che sta causando.
  3. Maggior Impegno nel Gioco:
    Gradualmente, la persona dedica sempre più tempo e risorse al gioco d’azzardo, trascurando altre attività importanti.
  4. Continuare a Giocare Nonostante le Conseguenze Negative:
    La ludopatia si manifesta quando il giocatore continua a scommettere, anche quando affronta problemi finanziari, relazioni danneggiate o difficoltà lavorative.

Criteri Diagnostici:
Secondo il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM-5), i criteri diagnostici per la ludopatia includono la presenza di almeno quattro dei seguenti sintomi nell’arco di 12 mesi:

  1. Bisogno di giocare con somme sempre maggiori per raggiungere l’eccitazione desiderata.
  2. Inquietudine o irritabilità quando si cerca di smettere di giocare.
  3. Tentativi ripetuti di controllare o smettere il gioco senza successo.
  4. Pensieri persistenti riguardo al gioco, ricordi di esperienze passate e piani per il futuro.
  5. Giocare quando si è stressati, depressi o frustrati.
  6. Ritorno al gioco dopo perdite per recuperare il denaro perso.
  7. Inganno nei confronti di familiari, terapeuti o altri per nascondere l’estensione del coinvolgimento nel gioco.
  8. Rischio di perdere una relazione importante, un lavoro o opportunità educative o lavorative a causa del gioco.

Come Chiedere Aiuto:
Chiedere aiuto è un passo cruciale verso il recupero. Le opzioni includono:

  1. Consulenza Psicologica:
    Rivolgersi a uno psicologo o psicoterapeuta specializzato nella gestione delle dipendenze può fornire sostegno e strategie efficaci.
  2. Gruppi di Supporto:
    Partecipare a gruppi di supporto come i Gamblers Anonymous offre un ambiente di condivisione e sostegno reciproco.
  3. Trattamento Specializzato:
    I programmi di trattamento per la ludopatia, spesso disponibili nei centri di riabilitazione, possono offrire un supporto mirato e un ambiente terapeutico.

Ruolo dei Famigliari:
I famigliari possono svolgere un ruolo cruciale nel sostegno della persona affetta da ludopatia:

  1. Comunicazione Aperta:
    Parlate apertamente dei vostri sentimenti e preoccupazioni, promuovendo un dialogo sincero.
  2. Ricerca di Supporto Professionale:
    Cerca consulenza e supporto da professionisti che comprendano la ludopatia e come affrontarla.
  3. Partecipazione a Gruppi Familiari:
    Partecipare a gruppi di supporto dedicati ai familiari di persone con problemi di gioco può offrire informazioni preziose e sostegno emotivo.

Affrontare la ludopatia richiede impegno, comprensione e supporto. Con la giusta assistenza, è possibile intraprendere un percorso di recupero che porta a una vita più equilibrata e soddisfacente.

Psicologo Monza e Brianza

Dott.ssa Francesca Sforza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo

Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere